Diavù
David Vecchiato è artista e curatore, cartoonist, musicista e articolista.
All‘inizio degli anni ‘90 fonda i magazine indipendenti di fumetti, musica e cultura underground Katzyvari e Tribù e realizza cartoon per l’emittente tv italiana Videomusic.
Dal ‘95 al ‘97 Diavù fonda e dirige Tank magazine, mensile di fumetti e culture giovanili che ruota attorno al personaggio di culto Tank Girl.
Pubblica numerosi fumetti e illustrazioni per periodici (Rockstar, Rumore e altri) e per libri (“Sesso Fai da te!” e “Dio li fa e poi li accoppa” di Giobbe Covatta e altri).
La prima esposizione dei suoi dipinti è del 1997 all’Happening Internazionale Underground del Leoncavallo, che gli dedicherà una personale nel 2002.
Tra le varie esposizioni personali "XL Collage" all’Expa di Palermo per La Triennale di Milano/OFF del 2007. In quell’occasione La Triennale di Milano ha acquisito nella propria collezione oltre 30 collage di Vecchiato.
Nell ‘99 pubblica il cd “Radio Bella Vista” con la sua band Savalas.
Ha realizzato web cartoon, copertine e illustrazioni per numerosi cd e libri, ha pubblicato su XL, Musica di Repubblica, Frigidaire, Blue, Il Cuore, Alias, Linus e su altre numerose pubblicazioni.
E‘ articolista e consulente artistico di La Repubblica XL in cui pubblica ogni mese collage, articoli, illustrazioni, fumetti/strip, una rubrica fissa sugli Art Toys e una sugli artwork di cover di dischi.
Con Serena Melandri si occupa della curatela del progetto artistico MondoPOP, che promuove esponenti di Urban Art, Lowbrow Art e Pop Surrealism da tutto il mondo, ed è art director dell‘omonima galleria d‘arte, librerie a toys-shop MondoPOP International Gallery a Roma.
Ha curato la prima mostra collettiva di Lowbrow Art, Pop Surrealism e Urban Art internazionale tenutasi in un museo italiano, al MADRE di Napoli nell’aprile 2009, ed è stato curatore dell‘Urban Superstar Show 2010 sempre al museo MADRE.