Massimo Giacon
Nasce a Padova nel 1961. Dal 1980 lavora a Milano sospeso tra le sue diverse attività di fumettista, illustratore, designer, artista e musicista.
Protagonista sin dai primi anni ’80 del rinnovamento del fumetto italiano scaturito da riviste come Frigidaire, Alter, Dolce Vita, Cyborg e Nova Express, inizia a collaborare nel 1985 con lo studio di architettura Sottsass Associati, proseguendo la sua attività nel design con collaborazioni con Matteo Thun, Studio Mendini, Sieger design, e progetti per Olivetti, Memphis, Artemide, Alessi, Swatch, Philips, Ritzenhoff, Telecom.
Nel 1990 inizia un’attività artistica che l’ha portato a numerose personali e collettive in Italia, Svizzera, America, Grecia, Portogallo.
Nel 1994 inizia ad occuparsi di grafica per reti telematiche, siti web, e CD-rom.
Dopo un decennio di attività musicale con diversi gruppi, nel 1996 esce il suo primo album solista “Horror Vacui”, nel 2003 esce il secondo “Nella città Ideale”.
Ha disegnato inoltre arazzi, tappeti, ceramiche, oggetti per la cucina, prodotto illustrazioni pubblicitarie, collaborato con stilisti e riviste di moda (Romeo Gigli, Elle, Glamour), creato allestimenti per esposizioni internazionali, e animazioni per la televisione. Insegna a Milano all’istituto Europeo di Design.
Attualmente sta sviluppando la produzione di diversi oggetti per Alessi, disegnando graphic novels per vari editori e continuando la sua attività performativa musicale come Massimo Giacon and the Blass.